30 Mar 2015

Splendori e miserie di Madame Royale
In Seconda Serata
Ore 23:30

Alessio è un ballerino omosessuale che ha abbandonato il mondo dello spettacolo per prendersi cura di Mimmina, figlia di un suo vecchio amico. Mimmina si caccia ripetutamente nei guai e viene arrestata dopo aver subito un aborto, e rischia di subire una condanna penale, dal momento che l’aborto era ancora illegale. Alessio, che per vivere adesso fa il corniciaio, nelle vesti di “Madame Royale”, tiene periodicamente degli intrattenimenti en travesti con gli amici della comunità omosessuale, tra cui “Bambola di Pekino”. Viene ricattato dal commissario di polizia che ha arrestato Mimmina e, suo malgrado, Alessio accetta di fare l’informatore per la questura. Grazie alle sue delazioni, la polizia riesce a scoprire alcuni trafficanti di droga e falsari di quadri. Ma le voci delle sue confidenze all’ambiguo commissario, da cui Alessio è attratto, girano velocemente e l’uomo viene abbandonato da tutti gli amici. Solo e senza protezioni, Alessio decide di lasciare la città……

0